PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

UFFICIO SERVIZI SOCIALI

Tel. 0444/720220 – 720238 Ufficio Amministrativo Sig.ra Calderara Patrizia

Tel. 0444/720239 Ufficio Assistente Sociale Dr.ssa Barotti Jessica

Tel. 0444/720232 Responsabile del Servizio Dott. Andrea Pesavento

 

I MODULI DEBITAMENTE COMPILATI POSSONO ESSERE TRASMESSI  VIA MAIL A:

servizi.sociali@comune.lonigo.vi.it

 

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE SUL TRASPORTO NEI MEZZI PUBBLICI PER DISABILI E ANZIANI

 

PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

UFFICIO SERVIZI SOCIALI

Tel. 0444/720220 – 720238 Ufficio Amministrativo Sig.ra Calderara Patrizia

Tel. 0444/720239 Ufficio Assistente Sociale Dr.ssa Barotti Jessica

Tel. 0444/720232 Responsabile del Servizio Dott. Andrea Pesavento

 

I MODULI DEBITAMENTE COMPILATI POSSONO ESSERE TRASMESSI  VIA MAIL A:

servizi.sociali@comune.lonigo.vi.it

 

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE SUL TRASPORTO NEI MEZZI PUBBLICI PER DISABILI E ANZIANI

Le agevolazioni tariffarie si ottengono attraverso il rilascio di una tessera, con validità decennale, che dà diritto, ad alcune categorie, di ottenere abbonamenti agevolati su tutte le autolinee di trasporto pubblico presenti all’interno della Regione Veneto.

A CHI SPETTA:
a) invalidi civili e portatori di handicap formalmente riconosciuti dalle commissioni mediche previste dalla legislazione vigente con un grado di invalidità non inferiore al 67% o equiparati;
b) invalidi del Lavoro con grado di invalidità dal 67% al 79 % ;
c) ciechi civili assoluti e parziali in possesso di residuo visivo fino ad un decimo in entrambi gli occhi;
d) sordomuti;

Le categorie sopra indicate, hanno diritto all’agevolazione solo se il trattamento di invalidità riconosciuto, esclusa l’indennità di accompagnamento, non sia superiore a tre volte l’ammontare del trattamento minimo del fondo pensioni.

e) pensionati con più di sessanta anni con trattamento economico non superiore al minimo INPS, privi di redditi propri ;
f) ciechi civili assoluti;
g) Cavalieri di Vittorio Veneto;
h) invalidi di Guerra e per Servizio dalla 1^ alla 8^ categoria;
i) invalidi del Lavoro con invalidità non inferiore all’ 80%;
j) minori beneficiari di indennità di accompagnamento, di indennità di frequenza, di indennità in favore dei ciechi civili assoluti e parziali, di indennità di comunicazione per i sordi prelinguali;

Le categorie dalla lettera F alla lettera J, hanno diritto all’agevolazione indipendentemente dall’ammontare del trattamento economico.

k) accompagnatori degli invalidi di guerra e del lavoro dalla 1^ alla 8^ categoria, dei ciechi assoluti e degli invalidi del lavoro con grado di invalidità non inferiore all’ 80% e gli esercenti la patria potestà dei minori handicappati, sono legittimati ad usufruire delle agevolazioni tariffarie solo in caso di accompagnamento. Tale ipotesi va espressamente evidenziata sulla tessera con la parola “con accompagnatore“.

Tutti i soggetti sopra elencati dalla lettera A alla lettera K, in possesso della tessera di riconoscimento, possono usufruire delle agevolazioni tariffarie sull’acquisto degli abbonamenti sia sulla rete urbana, sia su quella extraurbana.

Costo dell’abbonamento:
a) l’ammontare dell’onere a carico dell’utente beneficiario per il rilascio del titolo di viaggio, è pari al 20% della tariffa dell’abbonamento ordinario;
b) per i mutilati e gli invalidi di guerra o per sevizio, nonché i Cavalieri di Vittorio Veneto,
l’onere a carico per il rilascio del titolo di viaggio, è pari al 5% dell’abbonamento
ordinario.
c) per l’accompagnatore, l’onere a carico per il rilascio del titolo di viaggio, è pari al 20%
della tariffa dell’abbonamento ordinario.

COME SI OTTIENE:
La domanda deve essere presentata presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Lonigo.
Il Comune, una volta espletata la fase istruttoria, trasmette alla Provincia la pratica. La
Provincia successivamente rilascia e trasmette la tessera di riconoscimento al Comune che
la consegna all’utente.

QUANTO TEMPO:
In genere trascorrono circa 30 giorni dalla richiesta al rilascio della tessera al cittadino.

FONTI DI RIFERIMENTO:
Legge Regionale n. 19 del 30/07/1996

Scarica il file in formato PDF

 

BONUS SOCIALE SULLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E GAS

 

PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:

UFFICIO SERVIZI SOCIALI

Tel. 0444/720220 – 720238 Ufficio Amministrativo Sig.ra Calderara Patrizia

Tel. 0444/720239 Ufficio Assistente Sociale Dr.ssa Barotti Jessica

Tel. 0444/720232 Responsabile del Servizio Dott. Andrea Pesavento

 

I MODULI DEBITAMENTE COMPILATI POSSONO ESSERE TRASMESSI  VIA MAIL A:

servizi.sociali@comune.lonigo.vi.it

 

BONUS SOCIALE SULLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E GAS

Il bonus sociale elettrico e del gas consiste in uno sconto sulle bollette dell'energia elettrica e del gas, riservato alle famiglie in condizioni di disagio economico e alle famiglie numerose con più di tre figli a carico.

Relativamente all'energia elettrica è possibile richiedere il bonus anche per motivi di disagio fisico nel caso in cui una grave malattia costringa all'utilizzo di apparecchi elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.

A CHI SPETTA:
Bonus Sociale elettrico per disagio economico
Possono ottenere l'agevolazione tutti i clienti domestici, residenti nel Comune di Lonigo, intestatari di una fornitura elettrica per l'abitazione di residenza e che abbiano i seguenti requisiti:

1) fino a 3 kW, per un numero di persone residenti fino a 4;
2) fino a 4,5 kW per un numero di persone residenti superiori a 4;
3) attestazione ISEE con valore non superiore al limite fissato annualmente dallo Stato.

Bonus Sociale elettrico per gravi motivi di salute
Possono altresì essere beneficiari di uno sconto, senza alcun limite ISEE, tutti i clienti domestici affetti da grave malattia o che ospitano un soggetto affetto da tale malattia che rende necessario l'utilizzo di apparecchiature elettromedicali salvavita riconosciute.

Bonus Sociale per il gas
Il bonus sociale per il gas si applica solo alla fornitura di gas naturale trasportato da reti di distribuzione, con esclusione quindi del GPL e del gas in bombole.
I beneficiari devono essere in possesso di un’attestazione ISEE con valore non superiore al limite fissato annualmente dallo Stato.
Il valore del bonus viene differenziato:
1) per tipologia di utilizzo del gas (solo cottura cibi e acqua calda, solo riscaldamento, oppure cottura cibi, acqua calda e riscaldamento insieme);
2) per numero di persone residenti nell'abitazione;
3) per zona climatica di residenza (in modo da tenere conto delle specifiche esigenze di riscaldamento delle diverse località).

COME SI OTTIENE:
Per beneficiare delle agevolazioni relative alla fornitura di gas ed energia elettrica è necessario recarsi ad uno dei CAF convenzionati con il Comune di Lonigo per la predisposizione e caricamento della domanda.
Il bonus per disagio fisico viene erogato senza interruzioni fino a quando sono in utilizzo le
apparecchiature mediche; il bonus luce e gas per disagio economico viene riconosciuto per
12 mesi.
Un mese prima della scadenza dei 12 mesi, l’utente deve presentare il rinnovo della
domanda solo se sussistono le condizioni di ammissione all'esercizio del diritto.

QUANTO TEMPO:
Lo sconto viene applicato direttamente in bolletta dopo circa 1-2 mesi dalla presentazione
della domanda.

FONTI DI RIFERIMENTO:
Decreto del 28.12.2007 del Ministero dello Sviluppo economico “Determinazione dei criteri
per la definizione delle compensazioni della spesa sostenuta per la fornitura di energia
elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi condizione di
salute”.

 

Sei qui: Home Servizi sociali